lunedì 16 gennaio 2017

Dunque, dove eravamo rimasti?



Cari amici e amiche,
bentrovati su questi schermi. Dite la verità, non se ne poteva più di quella fetta di torta in prima pagina. Buona eh, non c'è che dire, qui a scuola è una delle preferite, ma è ora di cambiare dolce.
Ne è passato di tempo, avrei un elenco interminabile di cose da raccontare, ma non basterebbe una vita e finirei per annoiarvi. Facciamo così, saltiamo 2 anni in un batter d'occhio, e riportiamo la lancetta ai nostri giorni.
Come intuibile, la mia creatura so cook! assorbe tanto di quel tempo che i miei post 'fiume' e la mia Reflex, sono solo un ricordo lontano. Tuttavia, mi è tornata voglia di scrivere su queste pagine e di fare capolino in questo spazio, di tanto in tanto. In modo diverso, ma ugualmente appassionato.
L'anno 2017 si preannuncia denso di impegni e novità, spero che anche il vostro sia all'altezza delle aspettative.
Per ripartire con grinta ci vuole un buon caffè e una coccola golosa.
Sono i miei auguri per voi, in ritardo, come da tradizione, ma sinceri.
A presto!



lunedì 10 novembre 2014

Torte autunnali di frutta...si comincia ancora da qui! Ancora una volta...


Annunciazione, Annunciazione....ci siamo, dopo un anno di lavori, patimenti, fatiche, gioie e dolori, stasera 10 novembre alle ore 19 iniziamo finalmente i corsi di cucina a so cook!
E' stato un anno durissimo, tanta la burocrazia che abbiamo affrontato, molteplici le difficoltà. Ma ci siamo riusciti. Parlo al plurale perché senza l'aiuto di tante persone non ce l'avrei mai fatta e non ce la farò. E sempre come fu per il blog, inizio anche stavolta dicendo Grazie! Buffo, ma quasi tutte le persone che sono in quei ringraziamenti di allora, sono ancora tutte lì, a dover essere ringraziate di nuovo. Grazie, grazie di cuore a tutti voi. E la cosa bella è che se ne sono aggiunte altre, che il blog e questa nuova vita mi hanno portato. Grazie quindi anche alle nuove felici apparizioni nella mia vita.
Come fu per il blog, tre anni fa, si parte dalle torte di frutta. Portarono bene allora, saranno di buon auspicio anche oggi.


E giovedì 13 novembre non perdete la prima cena di so cook! con Re-Implere, una cena teatro, in cui si vive l'esperienza del teatro a tavola, nel corso di un pasto in cui i commensali saranno coinvolti nell'avvincente trama.


Per informazioni e per iscrivervi ai corsi troverete alla pagina Contatti tutti i riferimenti utili.
And for my international readers from all over the world, please have a look to the English version of our web page.
Vi aspetto, anzi, vi aspettiamo! We'll be waiting for you!


lunedì 3 novembre 2014

Zuppa di fagioli Verdon, pomodori regina di Torre Canne, fagiolini secchi svizzeri e croccante di prosciutto di pecora olandese...la mia top ten del Salone del Gusto


Eccomi di ritorno dal Salone del Gusto di Torino che, come sempre, ha rappresentato per me un'esperienza incredibile, intensa, formativa, emozionante, coinvolgente. Bella l'atmosfera che si crea ogni volta con la bella Gente del Fud, emozionante rivedere volti amici e sostare piacevolmente come la volta scorsa nello Stand Garofalo, sentirsi coccolati, accolti. Bello vedere come lo staff lavori in un clima piacevolissimo e disteso, nonostante l'enorme carico di lavoro. Lo notai due anni fa e lo ribadisco, invidio questa loro capacità di lavorare bene in modo sereno e disteso, gentile e attento. Quest'anno il nostro coinvolgimento come blogger in rappresentanza dell'AIFB-Associazione Italiana Food Blogger, ha previsto la partecipazione a cooking show tenuti dagli Chef della Scuola di Niko Romito nell'ambito del progetto Unforketable, e la nostra presenza come story teller prima, durante e dopo il Salone. Nel mio caso allo stand ho parlato del pecorino irpino e della storia della pecora laticauda, una vera scoperta per me, pecora dalla coda larga che ha origini berbere, la cui coda rappresenta un'importante riserva di grasso che ne garantisce la sopravvivenza e il mantenimento della specie nei periodi di magra e di siccità. Pecora diffusa in particolare nel casertano e nell'avellinese. Ecco qui la sua preziosa coda.


martedì 21 ottobre 2014

Panna cotta al sale rosa dell'Himalaya e cannella con gelatina di Pizzutello nero di Tivoli...saliamo sull'Arca!


Sedia sediola, ...va a scuola, si porta un canestrello pieno pieno di pizzutello, la maestra gli fa festa e glielo butta dalla finestra. 
Ho sempre avuto un'antipatia innata per l'insensibilità di questa maestra zoticona. Ma dico, siamo matti? Buttare dalla finestra un frutto così buono e pregiato.


Oggi il mio racconto per il Salone prosegue con un prodotto dell'Arca del Gusto di Slow Food, il Pizzutello di Tivoli, conosciuto anche come uva corna Tiburtina.