lunedì 12 settembre 2011

Torta di mele di zia Rosa...si comincia da qui!


Non potevo che cominciare da qui...


...dalla sede del Gambero Rosso Channel allegramente ritratta insieme a Francesca Barberini che in quell'occasione presentava il suo libro "Questo l'ho fatto io!", libro in cui è contenuta la ricetta della Torta di mele di mia zia Rosa, cognata di mia nonna paterna, nonna Maddalena, splendida cuoca anche lei (nei lontani anni '20 è stata cuoca dell'Ambasciatore italiano in Egitto...una nonnetta avventurosa, non c'è che dire, che ci  ha lasciato alla veneranda età di 102 anni!!!). Il libro raccoglie le migliori ricette presentate nel corso dei 7 anni dell'omonima trasmissione....beh, mia zia ne sarebbe stata orgogliosissima e fiera. La sua cucina era una poesia. Un tempo gestiva una trattoria in quel di Frontone, delizioso paesino in provincia di Pesaro da cui proveniva anche la mia nonna materna. Se non ci siete mai stati andateci e mangiate la crescia su al Castello. Come anticipato nella pagina About in questo blog rivelerò alcune ricette famigliari, cosa che mi costerà severe reprimende. Ma ormai sono lanciata e quindi in uno dei prossimi post scriverò la ricetta della crescia... La torta di mele era un'invenzione di mia zia Rosa che in cucina creava e sperimentava. E in questo caso si è inventata una sorta di tart tatin! Una piccola grande donna che cucinava con gli angeli.  Quando penso a lei mi vengono in mente quelle ambientazioni tipiche della letteratura sudamericana, cucine magiche popolate da donne in cui si dipanano intere saghe famigliari.
A febbraio di quest'anno Sara Montini, angelo anche lei, ma della redazione di Gambero Rosso Channel, mi contatta per chiedermi se volevo partecipare alla trasmissione. Ero al supermercato che facevo la spesa e il panico si è impossessato di me. Mi sono detta: "Ma chi diavolo me l'ha fatto fare ad inviare quella ricetta!!!". Infatti, pochissimo tempo prima presa non so bene da quale strano impeto di protagonismo avevo partecipato ad un contest sul sito del Gambero Rosso postando la ricetta delle polpette di bollito dell'altra mia nonna, quella materna, nonna Gina. Il contest non l'ho vinto ma sono stata chiamata a partecipare alla trasmissione. La ricetta delle polpette però non convinceva Sara per esigenze televisive. Dopo innumerevoli tentativi siamo approdate alla ricetta della torta di mele. Partecipare alla trasmissione è stato divertente e illuminante per me!!! Uscivo da un periodino niente male e il fatto che stessi ricominciando a cucinare era un ottimo segnale di ripresa per me. Francesca è una fantastica padrona di casa, mi ha messo così tanto a mio agio che alla fine non volevo più andare via! Mi sono beccata anche un bell'8+ da Max Mariola, uno degli chef che partecipa alla trasmissione in veste di critico. Ricordo lo sciame di persone che alla fine della registrazione si sono avventate sulle castagnole che avevo portato in redazione ... altra ricetta familiare che prima o poi posterò. Il giorno dopo ho scritto a Sara inviandole un mio curriculum e la settimana seguente, come promesso, mi sono presentata in redazione con le polpette di bollito. Della serie: "Questa non schioda più!". Sara l'ho rincontrata insieme a Francesca alla presentazione del libro. Era in attesa della sua terza figlia che avrebbe chiamato...Maddalena, come mia nonna di cui porto il secondo nome...incontro magico? Mi piace pensarla così!
Per eseguire la ricetta della torta oggi ho inaugurato il mio rosso fiammante Kitchen Aid, recentissimo regalo di compleanno. Eccolo qui.


Bello vero? Ragazzi fare i dolci con la planetaria è tutta un'altra camminata!!!!!!!! Mentre vi scrivo la torta è in forno e comincio già a sentirne il profumo. Peccato non poter postare anche quello. Ed ecco la ricetta.

TORTA DI MELE DI ZIA ROSA DA FRONTONE

Ingredienti per 8 persone

Per la farcia

800 g di mele renette o granny smith pesate con la buccia
50 g di uvetta
1 limone non trattato
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di liquore Strega

Per l'impasto

170 g di zucchero
100 g di burro a pomata
120 g di farina
2 uova
1 cucchiaino colmo di lievito
1 pizzico di sale

Per la farcia: ammorbidisco l'uvetta in acqua tiepida, poi sbuccio le mele, le taglio a fettine sottili, le condisco con il liquore, lo zucchero e la scorza di limone grattugiata. Le lascio riposare insieme all'uvetta, girandole di tanto in tanto.
Per l'impasto: lavoro lo zucchero con il burro e un pizzico di sale, con l'aiuto di una frusta. Poi aggiungo le uova, una alla volta, la farina setacciata e da ultimo il lievito setacciato con un po' della farina che ho tenuto da parte, così l'impasto risulterà piuttosto denso e cremoso.
Fodero una teglia con della carta forno che ho bagnato e asciugato, per toglierne l'umidità in eccesso. Dispongo le mele sgocciolate nella teglia. Le livello bene. Ci verso sopra il composto e metto il dolce in forno a 160° per circa 45 minuti.
A cottura ultimata rovescio la torta per portare le mele in superficie e la lascio riposare. Il giorno dopo è più buona.
Nota: per questa torta utilizzavo le mele golden. Poi il mitico Maurizio Black Santin nel libro ha consigliato l'utilizzo di mele renette o granny smith e devo dire che il gusto ne guadagna. E ci credo! L'ha detto Santin!!!
Dopo la trasmissione mi sono iscritta ad un corso fantastico al Gambero Rosso, "Davvero Cuochi", con il bravissimo Chef Davide Mazza. Un'esperienza bellissima. Trasmissione e corso mi stanno spingendo a tentare la strada della ristorazione a domicilio. Ma di tutto questo vi parlerò nei prossimi post....
Un'ultimissima annotazione. Se dovesse capitarvi di vedere la trasmissione su Gambero Rosso Channel (di tanto in tanto la trasmettono) tengo a precisare che non sono affatto grassa come appaio in Tv...accidenti, sembro la mucca Carolina!!!


44 commenti:

  1. pur'io! pur'io voglio il chiccenèid! e pure la torta va' :-) carissima, benvenuta in questo pazzo mondo virtuale di ricette reali; sono felice di averti dato una mano per "l'arredamento" e sappi che ti farò una gran pubblicità. nientemeno oggi ho pubblicato una specie di menabò per i neo-food blogger: ma è stato un caso, lo giuro! :D ti auguro tanta fortuna e spero che questo spazio vivace e colorato si arricchisca giorno dopo giorno della tua vitalità, e che ti somigli sempre più :) a presto!

    RispondiElimina
  2. Grazie cara, ma hai idea di cosa diventerà questo spazio se mi somiglierà sempre di più?!?! Non ti è bastata???? Scherzo!!! Grazie, grazie e ancora grazie di tutto. Leggerò il tuo menabò...
    Per avere il chicchenèid devi compiere tutti i miei anni....considerata la mia veneranda età puoi fare anche senza, no???

    RispondiElimina
  3. Ciao Sabina,
    ti do anche io il mio più caro benvenuto nel mondo dei food blogger. Adesso potremo condividere i nostri esperimenti culinari anche sul blog.
    Unica nota dolente di avere un blog è che dopo che hai cucinato e fotografato le foto che fai? non la mangi? e quindi addio alla dieta!!!!
    Sono concorde con te con la prima ricetta che hai postato non poteva che essere quella! la proverò sicuramente.
    Un abbraccio ed un bacione anche al ns mitico "architetto"Sara!
    Silvia

    RispondiElimina
  4. Cara Silvia, grazie per il benvenuto e bentrovata a te! Devo dedurre da quello che mi scrivi che assumerò le sembianze della mucca Carolina anche dal vivo e non solo in TV...benissimo, che bella notizia mi hai dato!!!
    Ti abbraccio e ti faccio il mio più grande in bocca al lupo per il tuo libro....non vedo l'ora di leggerti e di provare le ricette per Gilda.
    Baci grandi e a presto
    Sabina

    RispondiElimina
  5. Ciao cara,
    che questo sia solo l'inizio!!!!!!!!
    Baci
    MRita

    RispondiElimina
  6. Eccoti!!! Ben arrivata!!!
    Baci a te
    Sabina

    RispondiElimina
  7. Ciao,
    Sono arrivata sul tuo blog da questa ricetta,perchè cercavo quella della crescia di Frontone....l'ho mangiata solo una volta ma mi è rimasta impressa...troppo buonaaaaaa!!
    Ho visto il tuo blog...veramente interessantissimo!!(mi sa che ci capiterò spesso... ;) )
    ma poi la ricetta l'hai postata?
    Vorrei tanto provarla!!
    Grazie
    ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  8. Ciao Silvia, che piacere, ben arrivata!!! La ricetta della crescia non l'ho ancora postata e grazie per avermi ricordato che devo farlo. Prendo nota :)) e spero di soddisfarti presto...mi si accumulano le ricette da provare :))
    Un abbraccio
    Sabina

    RispondiElimina
  9. Grazie del benvenuta!!!
    Allora spero di poterla vedere presto pubblicata sul tuo blog!
    Vorrei farla x San Valentino al mio ragazzo xche gli era piaciuta tanto!!(l'abbiamo mangiata insieme!)
    Intanto grazie x le meravigliose ricette!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccoti accontentata Silvia :)) Ricetta della crescia pubblicata per San Valentino ....grazie a te per i complimenti.

      Elimina
  10. seattle seahawks jerseys, http://www.seattleseahawksjersey.us/
    michael kors uk, http://www.michaelkorshandbag.co.uk/
    golden state warriors jerseys, http://www.warriorsjersey.com/
    boston celtics, http://www.celticsjersey.com/
    nike roshe run, http://www.nikerosherunshoes.co.uk/
    nfl jerseys, http://www.cheapnfljerseys.org/
    adidas wings shoes, http://www.adidaswings.net/
    san antonio spurs, http://www.sanantoniospursjersey.com/
    cheap uggs, http://www.uggboot.com.co/
    los angeles clippers jerseys, http://www.clippersjerseystore.com/
    canada goose jackets, http://www.canadagoose.us.org/
    michael kors factory online, http://www.michaelkorsfactoryoutletonline.com/
    asics,asics israel,asics shoes,asics running shoes,asics israel,asics gel,asics running,asics gel nimbus,asics gel kayano
    hollister clothing, http://www.hollisterclothingstore.net/
    karen millen uk, http://www.karenmillendressesoutlets.co.uk/
    thomas sabo, http://www.thomassabos.co.uk/
    mac cosmetics, http://www.maccosmetics.in.net/
    indianapolis colts jerseys, http://www.indianapoliscoltsjersey.us/
    the north face outlet, http://www.thenorthfacejacket.us.com/
    colts jerseys, http://www.indianapoliscoltsjersey.us/
    49ers jersey, http://www.sanfrancisco49ersjerseys.us/
    925

    RispondiElimina
  11. I prodotti eccezionali rendono migliore la vita di tutti i giorni. Scopri la caponata di melanzane. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ2NTYzNjQ4OCwwMTAwMDA1MCxjYXBvbmF0YS1kaS1tZWxhbnphbmUuaHRtbCwyMDE2MDcwOSxvaw==

    RispondiElimina
  12. Ciò che compri con la giusta scelta ha un valore doppio. Scopri il pesto al basilico. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ2NjA5MzM2NCwwMTAwMDAxMixwZXN0by1hbC1iYXNpbGljby0xODAuaHRtbCwyMDE2MDcxNCxvaw==

    RispondiElimina
  13. Quando non sai cosa scegliere... compra il meglio e non te ne pentirai. Scopri il pesto al basilico. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ2NjE0NjcxOSwwMTAwMDA0OCxwZXN0by1hbC1iYXNpbGljby0xODAuaHRtbCwyMDE2MDcxNSxvaw==

    RispondiElimina
  14. Un acquisto fatto bene ti premia nel tempo. Prova le taglioline al vino primitivo. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ2NzgwODQwOSwwMTAwMDAxMix0YWdsaW9saW5lLWFsLXZpbm8tcHJpbWl0aXZvLmh0bWwsMjAxNjA4MDMsb2s=

    RispondiElimina
  15. Un acquisto fatto bene ti premia nel tempo. Prova le taglioline al vino primitivo. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ2NzgwODQwOSwwMTAwMDAxMix0YWdsaW9saW5lLWFsLXZpbm8tcHJpbWl0aXZvLmh0bWwsMjAxNjA4MDMsb2s=

    RispondiElimina
  16. Un acquisto fatto bene ti premia nel tempo. Prova le taglioline al vino primitivo. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ2NzgwODQwOSwwMTAwMDAxMix0YWdsaW9saW5lLWFsLXZpbm8tcHJpbWl0aXZvLmh0bWwsMjAxNjA4MDMsb2s=

    RispondiElimina
  17. Se cerchi la qualità devi guardare nella giusta direzione. Prova il pesto rosso. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ3MzM0NzI3NywwMTAwMDAwOSxwZXN0by1yb3Nzby5odG1sLDIwMTYxMDA2LG9r

    RispondiElimina
  18. what I see and I read on these pages makes me more to know, I'm very ber thank you all. from me alat bantu vitalitas buat pria.

    RispondiElimina
  19. what I have read on this page is enough to make me satisfied can menik die this article thanks greetings from me. obat pria kuat tahan lama
    alat bantu sex pria
    alat bantu sex wanita

    RispondiElimina

grazie per i vostri commenti, mi fanno sempre piacere!