giovedì 1 marzo 2012

Coda di rospo con fagioli cannellini, pomodorini confit, salsa alla rucola e olio aromatizzato all'arancia...ciao Lucio


Volevo scrivere un post diverso oggi, ma poi ho saputo e una gran tristezza si è impossessata di me. Non sono una di quelle persone che va ai funerali di gente famosa e piange come se avesse perso un parente stretto. Nessuna critica, ma non ho quest'abitudine. Proprio no. Veramente ai funerali di Eduardo ci sono andata, ero al liceo e sono pure apparsa in TV. Eduardo era Eduardo, non potevo mancare. E poi quando è morto Alberto Sordi mi sono fatta ore di fila al Campidoglio per porgergli l'estremo saluto. E quando è morto De André...beh io sono cresciuta con le sue canzoni, mio padre ce le faceva ascoltare. E quando è morta Lulù ho scritto a Niccolò Fabi. Ero sconvolta e non credo che le mie parole gli siano servite un granché. Ma lui chiedeva parole in quella circostanza e io ho risposto all'appello. Non riuscivo ad accettare quella morte, io madre di una bimba poco più grande. 
Per il resto non ricordo. Ma so che ci sono delle morti che mi hanno colpita più di altre e quella di Lucio Dalla posso dire che rientri fra queste. Ecco, io ancora non ci credo. A me Lucio Dalla sembrava che non dovesse morire mai. E forse grazie alle sue canzoni sarà proprio così. Come per tutti i grandi artisti. Lui era un uomo senza tempo. Voi riuscivate a dargli un'età? Io no. E poi c'era. Semplicemente e magistralmente c'era. Un'istituzione intoccabile nel nostro panorama musicale. Geniale. L'ho incontrato una volta a Bologna, Lucio. Me lo sono ritrovato davanti appena girato un angolo, vicino casa sua. E mi sono sorpresa anche in quella circostanza. Non mi aspettavo di incontrarlo così, all'improvviso. Insomma, gli esseri immortali mica si incontrano per strada! Un altro poeta che ci lascia, un altro artista che se ne va impoverendo un triste panorama. Ciao Lucio, ecco, volevo dirti che non mi aspettavo che te ne andassi così, all'improvviso.

CODA DI ROSPO CON FAGIOLI CANNELLINI, POMODORINI CONFIT, SALSA ALLA RUCOLA E OLIO AROMATIZZATO ALL'ARANCIA


Nota introduttiva: in un cesto dono di Natale ho trovato due bottigliette di olio di oliva aromatizzato rispettivamente all'arancia e al limone. In genere diffido di questi prodotti. Però ho letto gli ingredienti, ho visto che si trattava di un olio prodotto da una cooperativa seria e ho capito che potevo fidarmi. Insomma non è altro che olio evo buono con aggiunta di arancia e limone. La ricetta è nata perché volevo utilizzare quello all'arancia. 
Chiedo venia per il pomodoro...non è stagione ma questa ricetta la volevo provare subito dopo averla pensata...a volte mi scappano le ricette e non posso farci nulla!!!

Dose per 6-8 persone

1 coda di rospo
200 g di fagioli cannellini
8 pomodori datterino o ciliegino
olio evo q.b.
olio evo all'arancia q.b. (in alternativa olio evo emulsionato con succo di arancia filtrato nella percentuale di 2 cucchiai di olio e uno di succo)
rucola q.b.
scorza di arancia non trattata
sale maldon
zucchero semolato q.b.
timo fresco q.b.
maggiorana fresca q.b.
sale fino q.b.

Per i fagioli cannellini
Mettere a bagno i fagioli per una notte. Lessarli. Io li ho cotti al fiasco per una quarantina di minuti con olio evo e sale. Una volta cotti passarli al passaverdure e poi frullarli con il minipimer. Aggiustare di sale e condire con un goccio d'olio evo se non li avete cotti al fiasco ma semplicemente lessati.

Per la coda di rospo
Ricavare i filetti dalla coda di rospo. Condirli con olio, sale, timo e maggiorana. Metterli sottovuoto e cuocerli a vapore per 15 minuti. In mancanza di macchina per il sottovuoto (e i cultori del sottovuoto mi perdonino ma qui bisogna ingegnarsi, sono ai primi esperimenti. Sì lo so, niente sali bilanciati, niente roner o forno trivalente...chiedo venia!) mettere i filetti di coda di rospo nella pellicola per cottura e chiudere bene. Cuocere a vapore. Se poi avete il roner o il forno trivalente (beati voi, aggiungerei) non devo dirvi cosa fare, giusto?

Per i pomodorini confit
Lavare bene i pomodorini. Tagliarli a metà. Metterli su una leccarda rivestita di carta da forno. Preparare un trito di timo e maggiorana freschi. Grattugiare la scorza di arancia e unirla alle erbe aromatiche. Condire i pomodorini con olio, fiocchi di sale maldon, una leggera spolverata di zucchero e il trito aromatico. Cuocere in forno preriscaldato a 130° per un'ora.

Per la salsa di rucola
Mettere in un boccale qualche foglia di rucola, sale maldon e olio aromatizzato. Frullare con il minipimer così da ottenere una salsa. Se non la utilizzate subito mettete della pellicola a diretto contatto con la salsa.

Disporre al centro del piatto la crema di fagioli cannellini tiepida. Adagiarvi un paio di pomodorini, la coda di rospo lasciata riposare un po' appena tolta dal sottovuoto e condire il pesce con la salsa alla rucola.



49 commenti:

  1. Anch'io mi sento un po' orfana oggi. E' vero, ci siamo cresciute con le sue canzoni, le abbiamo cantate in gita con la scuola, intorno a un fuoco sulla spiaggia, in macchina... E poi cosi', all'improvviso. Un colpo al cuore, guarda...Oltretutto oggi e' l'anniversario della morte del mio papa'...e piove, pure...proprio il caso di dire che piove sempre sul bagnato!!
    Dai, tiriamoci su il morale con sta ricettina bella e buona. Non preoccuparti per i pomodori, non lo diciamo a nessuno...e poi, quando scappa scappa: mica ci possiamo ricettare addosso, ti pare? Siamo sempre delle signore, eccheddiamine!
    Ti abbraccio forte forte e ti do pure un bacio con lo schiocco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono giornate così, ci sono date ricorrenti, i famosi sassolini di cui parlavamo. Segnali, messaggi, cose che non riusciamo a spiegarci. So quanto fosse in gamba il tuo papà, per cui oggi, in questi giorni, sorridi cara, lui avrebbe voluto così. Ma tu sei una in gamba e non c'è bisogno che ti dica di sorridere nonostante tutto, perché sei una tosta e lo sai già, anche meglio di me :))
      Ti abbraccio ragazza ;))

      Elimina
  2. Monica (consu)1 marzo 2012 19:03

    Sabì, sei una scrittrice formidabile, gli "intro" alle tue ricette trasmettono belle emozioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consu cara, quando pubblicherò il mio primo libro (cioè l'anno del mai e il mese del poi) la prima dedica sarà per te :))
      Baci

      Elimina
  3. ciao Sabina, rileggo dopo la ricetta perchè mi sono commossa, è dispiaciuto tanto anche a me della morte di Lucio.
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabina cara, grazie. Qui faccio più ridere che piangere da un po' di tempo a questa parte...devo correre ai ripari :))
      Ti abbraccio

      Elimina
    2. Sabina cara, volevo dire più piangere che ridere...

      Elimina
  4. mi associo al ricordo di quella bella voce, di quelle belle parole, di quel grande artista, unico, inimitabile..

    tu, cara mia, ti puoi permettere di usare i pomodori fuori stagione solo perché scrivi dei post così belli..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella Donatella, grazie, così mi commuovo :)) E ultimamente mi viene proprio bene :)) E allora che pomodorini fuori stagione siano!!!!
      Ti abbraccio

      Elimina
  5. Eccomi qui!! Purtroppo anche io triste per la perdita di un artista che davvero ha lasciato il segno...Siamo cresciute praticamente con lui!! Ma passiamo ad altro, al nostro incontro ancora per poco solo virtuale!!! Sono felice di averti conosciuta e felice che il blog in effetti serva anche a questo!! Ci vediamo sabato...Un bacione!!

    P.S. Dimenticavo...Splendida ricetta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo averti incontrata Patrizia. Bellissimo pomeriggio trascorso insieme a te e a Marina. Grazie per i complimenti e grazie per il post che mi hai dedicato. Sono lusingatissima!!!! E tu sei un tesoro.
      Ti abbraccio forte

      Elimina
  6. sai, credo che le persone come lui in realtà non muoiano mai. dico davvero. cos'è la morte? è assenza. ma nel suo caso, come in quello di altri artisti, solo assenza fisica. nessuno mai infatti ci potrà privare di com'è profondo il mare, felicità, cara, itaca e tutto il resto che quest'uomo geniale ha inventato. e dunque abituiamoci all'idea che fino a ieri lucio dalla era un grande artista, ma da oggi è un artista immortale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara, il mio mentore, le tue parole sono giustissime e mi confortano. Però che tristezza Sara mia. Ha detto bene Samuele Bersani, ora fa male ascoltare le sue canzoni, ma fra qualche tempo non sarà così.
      Ti abbraccio

      Elimina
  7. Ricetta fantastica e la presentazione del piatto lo è altrettanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Isa cara, grazie,grazie, grazie, come sempre :))

      Elimina
  8. bellissima la presentazione, sembra un disco. Non ero una grande fan di Dalla, però sono quei personaggi che alla fine ami anche se ti toccano solo alla lontana, anche se sei una metallara degli anni '90 e non saresti mai andata ad un suo concerto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara la mia bella Monica, in effetti sembra un disco, l'ho pensato anch'io. E il tuo graditissimo complimento me lo becco tutto :)) Ti abbraccio

      Elimina
  9. già è vero, pareva immortale e sempre uguale. E poi penso che non siano molti gli artisti che nel momento della loro 'partenza' da questo pianeta vengano omaggiati con una ricetta... brava, bellissimo e originale modo di rendergli omaggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'ho provato Roberta, chissà se avrebbe gradito :)) Grazie cara, grazie mille. UN bacio

      Elimina
  10. Cara Sabina, domenica pomeriggio con mio marito eravamo in un raro momento di tranquillità, accucciati sul divano ed ascoltavamo una playlist delle sue più belle canzoni e contemporaneamente quando è cominciata Futura, ci siamo guardati pensando a nostra figlia e ci siamo detti che le parole di quella canzone erano meravigliose. Abbiamo parlato di Lucio e qualche giorno dopo, lontani, ci siamo sentiti sgomenti al telefono dopo la notizia della sua scomparsa. Un colpo allo stomaco, un'enorme tristezza, sentire questa perdita come se fosse qualcuno che conoscevamo bene. Non era solo un meraviglioso musicista, ma un vero poeta, uno scrittore, un uomo pieno di umorismo e autoironia. Le sue canzoni le conosco a memoria, la nostra generazione è cresciuta con lui. Sono onorata di aver potuto assistere alla sua prima di Caruso in Piazza del Campo, un agosto di tanti anni fa. Annunciò che aveva scritto una canzone e che voleva vedere l'effetto in una piazza piena di gente. Puoi immaginare.
    Ti mando un bacio (stupendo piatto comunque). Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà che emozione Patty, hai avuto un grande, grandissimo privilegio. Era un uomo carismatico, non c'è che dire. Non è partito da una posizione privilegiata, ma passo dopo passo si è costruito una vita ricca, appagante, piena di affetti, di musica, di relazioni importanti. E per questo gli dedico tutta la mia stima. Ti abbraccio e ti ringrazio tanto, come sempre.

      Elimina
  11. CHe finezza questa coda di rospo.. quella salsina alal rucola mi ipsira di brutto!!! buonissimaaaaa
    a presto
    vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie V@le, che carina che sei!!! Ti abbraccio e a presto.

      Elimina
  12. Dedicare un post a Lucio con la ricetta fotografata come fosse un disco, lo trovo di una finezza insuperabile, forse solo le tue parole vanno un poco oltre.. bello questo pensiero per un artista che cristallizzerà le sue opere nel tempo, restando immortale, come immortali le emozioni che ciascuno di noi lega ad una sua canzone..
    a presto!

    RispondiElimina
  13. Ciao Cinzia, grazie e benvenuta. Il piatto/disco è stata una pura casualità, la ricetta l'avevo preparata qualche giorno prima ed il post che avevo in mente di scrivere sulla ricetta era totalmente diverso. Ma poi...
    Un abbraccio
    Sabina

    RispondiElimina
  14. Io sono ancora frastornata, non mi sembra vero. Ma Lucio Dalla resterà sempre e comunque immortale nel panorana musicale italiano, ha fatto una parte della storia della nostra musica.
    La tua ricetta la definirei semplicemente perfetta sotto tutti i punti di vista. E per i pomodorini...te lo dico sottovoce in un orecchio...io ne sono dipendente tutto l'anno, è più forte di me :) Un bacio, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Federica grazie mille :))
      Ma sì diciamocelo sottovoce in un orecchio...pecco anch'io dello stesso 'peccato' ;)
      Bacio grande e buona serata a te

      Elimina
  15. Cara Sbina, trovo la ricetta molto raffinata, equilibrata e di carattere!! Molto brava!
    Ho avuto occasione di conoscere Lucio Dalla e i suoi occhi, come i suoi gesti, tradivano una grande umanità, veramente una gran bella persona...
    Ti abbraccio!!!
    elisa

    RispondiElimina
  16. Cara Elisa,mille grazie!!! Immagino che emozione averlo conosciuto. Doveva in effetti essere una persona molto umana, generosa, le testimonianze in questo senso sono infinite. Bellissima vita, ha dato tanto e credo che sia stato ricambiato con altrettanto affetto.
    Ti abbraccio anch'io

    RispondiElimina
  17. ecco si... anche io ho pensato che gli artisti come lui non potessero morire, uan sorta di immportalità che invece non c'è stata.... ma lui canterà e canterà ancora attraverso noi.... e le canzoni che ho nel cuore verranno nella tomba con me e poi le canteremo insieme... si per anche la musica è eterna....
    Questo piatto mi sembra un capolavoro o mi stò sbagliando?
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che belle parole cara Ely, grazie. E grazie anche per il supercomplimento....graditissimo!!!
      Baci

      Elimina
  18. mi complimenti splendide ricette e ti seguo con molto piacere...passa nel mio blog anche se sono alle prima armi se ti va ciao :)piace il tuo blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara e benvenuta. Certo che passo! Un abbraccio. Sabina

      Elimina
  19. tory burch outlet, http://www.toryburchshoesoutlet.com/
    celine outlet online, http://www.celineoutletus.com/
    ray ban sunglasses online, http://www.raybansunglassesonline.us.com/
    fitflop shoes, http://www.fitflop.in.net/
    longchamp handbags outlet, http://www.longchamphandbag.us.com/
    soccer jerseys wholesale, http://www.soccerjerseys.us.com/
    ralph lauren outlet, http://www.poloralphlauren.us.org/
    dallas cowboys jersey, http://www.dallascowboysjersey.us/
    coach handbags outlet, http://www.coachhandbagsoutletonline.us.com/
    hermes birkin bag, http://www.hermesbirkin.org/
    nike air max 2015, http://www.airmax2015.in.net/
    longchamp outlet store, http://www.longchampoutlet.name/
    louis vuitton outlet store, http://www.louisvuittonoutletstore.name/
    celine outlet, http://www.celineoutletus.com/
    true religion outlet, http://www.truereligionjean.in.net/
    abercrombie fitch, http://www.abercrombie-fitch.us.com/
    michael kors outlet, http://www.michaelkorshandbags.in.net/
    ray-ban sunglasses, http://www.ray-bansunglassess.in.net/
    roshe run men, http://www.rosherunshoessale.com/
    pittsburgh steelers jersey, http://www.pittsburghsteelersjersey.com/
    hollister canada, http://www.hollistercanada.com/
    925

    RispondiElimina

grazie per i vostri commenti, mi fanno sempre piacere!