mercoledì 9 novembre 2011

Ravioli di castagne alla gricia con perle di zucca....Contest Castagne al Desco...io ci provo!


Il mondo dei food blogger mi ha accolta da pochissimo e a poco a poco inizio a capirne i misteri più reconditi. Così ho scoperto che centinaia di noi si cimentano pressoché quotidianamente nei contest più disparati. Finora mi sono astenuta, non per snobismo ma per mancanza di tempo. Però quando la mia amica Maria Rita mi ha inviato il link al contest organizzato dalla Cucina Italiana lo spiritello competitivo che alberga in me si è ridestato. E così ho deciso di puntare in alto al primo colpo...chi non risica non rosica nella vita, giusto? Il CONTEST "Castagne al Desco" (per il link cliccate qui) è aperto alle sole donzelle ed ha come tema le castagne, o meglio, la farina di castagne ed è organizzato dalla Cucina Italiana in collaborazione con il Desco.
Come vi dicevo questo spiritello maligno mi spinge sempre a mettermi alla prova anche se ultimamente riesco a tenerlo a bada. E che pizza, uno non può mica andare sempre al patibolo. Sì perché competitiva lo sono sempre stata, ma non mi è mai piaciuto esserlo. Un'infilata tremenda di successi scolastici...dall'inizio alla fine, 60/60 maturità, 110 e lode con menzione accademica alla laurea, diploma per l'insegnamento dell'italiano agli stranieri preso con il massimo dei voti, Proficiency conseguito con il massimo dei voti, prima fila nei saggi di flamenco, prima in ogni corso che ho fatto, prima in tutto, perfetta in tutto (più o meno, ora non esageriamo!!!)....Posso dirlo? E che palle!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Alla fine scopri che essere sempre la prima è una rottura pazzesca e soprattutto un gran dispendio di energie. E soprattutto, a che serve??? Non è il modo giusto per farsi accettare e rendersi visibili, perché tanto il problema è tutto qui. Vi dico solo che quando all'università mi hanno bocciata all'esame di analisi matematica (unica bocciatura della mia vita) i miei genitori hanno festeggiato. Eh sì, la matematica è il mio tallone d'Achille, non c'ho mai capito un tubo!!! Per non pensare a quanta gente sarò stata sullo stomaco!!! Così ultimamente ho adottato un profilo più basso e mi diverto anche a fare la somara della situazione (beh, a me sembra di fare la somara, ma anche se mi impegno non è che ci riesco proprio bene....se uno nasce tondo...). A dir la verità oggi pomeriggio il mio amico Augusto mi ha proposto di partecipare ad una competizione culinaria in quel di Fiumicino e le antennine mi si sono subito rizzate...poi ho preso un gran respiro, ho riflettuto e ho deciso di leggere il regolamento prima di buttarmi nell'impresa. Ultimamente arrivo sempre seconda, terza (beh mi metto ancora alla prova)....e credo anche di farmi un po' di ostruzionismo in proposito...mi freno, non sono più quella macchina da guerra autodistruttiva di un tempo. Qualche mese fa ho fatto una sfida in un delizioso enobaristorante di Roma, Tannino, e pure lì sono arrivata seconda...anche se, secondo me, il mio piatto meritava di vincere (arieccola!!!). Quella sera avevo più di un motivo per fare bella figura e prendermi una piccola rivincita sulla vita (ma non dirò il perché neanche sotto tortura!!!) eppure non sono stata il caterpillar di sempre. Sapete che c'è di nuovo? Volevo divertirmi e gustarmi la serata, tutto qui. E questa nuova Sabina mi piace mooooooooolto di più. Guardate qui come ero felice insieme con alcune delle mie più care amichette che sono venute a fare il tifo per me.....


Va beh, quindi, che vinca il migliore in questo contest e gustatevi la mia ricetta. L'idea mi è venuta dopo che mi è stato regalato un miniscavino cui volevo dare degno impiego (come anticipato qui ). Spero vi piaccia. 

RAVIOLI DI CASTAGNE ALLA GRICIA CON PERLE DI ZUCCA

Ingredienti
Dosi per circa 30 ravioli

Per la pasta
100 g di farina di castagne
100 g di farina 00
30 g di semola
1 uovo intero e 3 rossi
40 g di vino bianco (chicca delle chef Davide Mazza)

Per il ripieno
3 etti di ricotta di pecora
12 noci
2 belle prese di pepe nero appena macinato
3 cucchiai di parmigiano reggiano
sale q.b.

Per il condimento
200 g di perle di zucca
150 g di guanciale
pecorino q.b.
1 rametto di rosmarino
olio q.b.

Procedimento
Setacciare le 3 farine e metterle nella planetaria tenendone un po' da parte (o sulla spianatoia a fontana).


Unire le uova e il vino.

Impastare dapprima con la frusta piatta, poi con il gancio, unendo la rimanente farina. Lavorare la pasta ancora un po' a mano, metterla nella pellicola e lasciarla riposare in frigo.


Nel frattempo sgusciare e tritare le noci non troppo finemente con il coltello (non frullarle altrimenti le noci si scaldano). Macinare il pepe nero in grani. Setacciare la ricotta (lasciata scolare in frigo per un giorno) e condirla con il pepe, le noci, il parmigiano grattugiato ed il sale.


Usando un miniscavino ricavare da uno spicchio di zucca tante piccole perle regolari (taglio royale).


Farle saltare velocemente in padella con un po' d'olio evo e un rametto di rosmarino. Tenere da parte.


Pulire il guanciale, tagliarlo a fette di mezzo centimetro e ricavarne delle strisce regolari.


Farle dorare in padella con un goccio d'olio (non è necessario se il guanciale è molto grasso).


A fine cottura unire parte delle perle lasciandone qualcuna da parte per la guarnizione.
Stendere la pasta sottile (al penultimo stadio se si usa l'Imperia ripassandola due volte), usando parecchia semola. Mettere le strisce di pasta fra fogli di pellicola a mano a mano che si stendono. Inserire il ripieno di ricotta in una sac à poche e distribuire uniformemente il ripieno su una striscia di pasta dopo aver tolto con della carta assorbente inumidita la semola in eccesso.


Coprire con un'altra striscia facendo attenzione ad eliminare tutta l'aria intorno al ripieno.


Saldare il ripieno con un coppapasta a misura utilizzato a contrario.


Tagliare con un coppapasta quadrato zigrinato più grande.



Mettere a bollire l'acqua e salarla (non troppo). Quando bolle buttarvi i ravioli dopo aver tolto la semola in eccesso e farli cuocere brevemente (3 minuti circa). Tirarli su senza scolarli troppo e spadellarli appena e molto delicatamente con il guanciale, la zucca e un filo d'olio per lucidarli.


Impiattarli e spolverarli con pecorino grattugiato e qualche perla di zucca tenuta da parte.





41 commenti:

  1. Sabina,
    Con questa ricetta non puoi che arrivare per prima. E brava la mia amica secchiona:-)))! Ottima la dritta di Davide del vino nell'impasto. E che dire poi delle perle di zucca?!? Ebbene sì, sei proprio la number one!!
    Baci Silvia

    RispondiElimina
  2. Carissima, si vede che sei mia amica :)) Grazie per i complimenti...prima o ultima... in realtà mi sono divertita a farli e a pensare la ricetta...e per chi ama la cucina il godimento è soprattutto questo giusto?
    Ti abbraccio
    La secchiona

    RispondiElimina
  3. Sabì, secondo me è un post bellissimo! Sia perché racconti un lato di te che finora, almeno io, non avevo scoperto, sia perché la ricetta è davvero meritevole! La pasta per i ravioli è eccellente, con quel mix, e le perle di zucca sono davvero belle (e buone, essendo di zucca!!!).. sorvolo sulla pancetta..
    Ripieno azzeccatissimo con gli altriingredienti.. che dire, per me devi vincere tu! se si potesse votare lo farei!
    brava come sempre e le foto sono più belle e complete ad ogni post!

    ps: bellissimo sorriso di gioia nella foto...

    RispondiElimina
  4. @Donatella: grazie carissima,non ho parole. Ogni volta che ti leggo mi libro a 10 cm dal suolo...
    Quel sorriso di gioia non sai quanto me lo sono guadagnato e cosa ha significato per me quella sera. Cara mia un giorno ti dirò....la vita è veramente bizzarra a volte :))
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  5. @Maria Rita: eccola la bella socia che mi ha informata del contest...come farei senza di te???

    RispondiElimina
  6. Ciao carissima!! Sono tornata a postare, finalmente...Ottima ricetta, come sempre. Io ho fatto qualche esperimento con la farina di castagne, ma quel restrogusto amarognolo proprio non mi va giu'....Un grossissimo in bocca al lupo per il contest e un abbraccione, a presto.

    RispondiElimina
  7. @Roberta: ma bentrovata carissima, mi sei mancata!!! Rientrata alla base? Grazie per i complimenti e crepi il lupo! Dimmi come va con la scelta del Kitchen Aid...sono curiosa di sapere di quale colore l'hai scelto.
    Ti abbraccio forte anch'io e stavolta a prestissimo!!!
    Baci

    RispondiElimina
  8. Carissima Sabina, ti ho letto sempre, solo che non lasciavo commenti, perche' sapevo che saresti passata da me e non avresti trovato nulla di nuovo. Sono di nuovo a casa, in Olanda. La scelta del colore del KA non mi fa dormire la notte: perche' ne fanno cosi' tanti? Certo che rosso e' classico, e' la storia ed e' anche il mio colore preferito, ma con la cucina color burro e le due pareti verdi, non rischio l'effetto Natale tutto l'anno? E poi ho la Mokona rosa...Il crema sarebbe piu' indicato...ma il nuovo colore Espresso l'hai visto? Oh mamma....riusciro' mai a prendere una decisione? Un abbraccione, a presto

    RispondiElimina
  9. Ahahah carissima...come ti capisco. Io c'ho messo due settimane a decidermi...e ripetevo...che faccio, lo cambio o non lo cambio? Giallo come la cucina o il rosso che mi hanno regalato? Alla fine ho visto che il rosso si sposava bene con tutto e ti dirò....non lo cambierei con nessun altro colore ora. La cucina è quella che ho visto su FB? Secondo me rosso ci sta molto bene...ma non voglio influenzarti.
    Grazie per la tua delicatezza...ma sul tuo sito ogni tanto ci sono passata comunque e trovavo sempre la trippa!!! Che nel frattempo ho comprato e surgelato...mi hai fatto venire voglia.
    Un forte abbraccio
    Sabina

    RispondiElimina
  10. ma allora castagne e zucca è proprio un abbinamento famoso! solo io non lo conoscevo evidentemente :D
    Rimedierò prestissimo, magari già stasera!!!

    RispondiElimina
  11. @Monica: ti dirò, non lo conoscevo neanch'io...è che volevo usare quello scavino e la zucca si prestava molto bene, anche coreograficamente, e poi ho pensato che si abbinava perfettamente al sapore della castagna...e così è nata la ricetta...avevo anche pensato ad una torta zucca e farina di castagne....e non è escluso che con la farina rimasta non la provi...magari utilizzerò la ricetta della tua mitica torta di carote...se me lo consenti...ovviamente sottolineerò la 'maternità' della ricetta :))

    RispondiElimina
  12. NELL'APRIRE IL MIO SITO SU YOUTUBE, INVECE DI APPARIRE NAMASTEROLANDO SI E' INSERITO IL TUO BLOG.
    TELEPATIA FAMILIARE O DIAVOLERIA DEL SISTEMA?
    GRAZIE PER ESSERTI ISCRITTA AL MIO SITO, MI FA MOLTO PIACERE.
    ROLANDO

    RispondiElimina
  13. Non so dirti, propendo per la telepatia familiare, sai che adoro queste cose new age! Contrariamente a te. Non riesco a commentarti, mi spieghi come mai, visto che mi sono iscritta al tuo sito?
    Un abbraccio papà.
    Sabina

    RispondiElimina
  14. michael kors canada, http://www.michaelkorsoutletcanada.in.net/
    atlanta falcons jersey, http://www.atlantafalconsjersey.us/
    ghd uk, http://www.ghdhairstraightenerssale.co.uk/
    ray-ban sunglasses, http://www.rayban-sunglassess.us.com/
    hollister shirts, http://www.hollistershirts.co.uk/
    oakley,occhiali oakley,oakley italia,oakley occhiali,oakley sunglasses
    valentino shoes, http://www.valentinooutlet.us.com/
    cheap soccer jerseys, http://www.cheapsoccerjersey.net/
    ugg boots clearance,ugg australia,uggs on sale,ugg slippers,uggs boots,uggs outlet,ugg boots,ugg,uggs
    beats by dre, http://www.beatsbydrdre-headphones.us.com/
    boston celtics jersey, http://www.celticsjersey.com/
    puma shoes, http://www.pumaoutletonline.com/
    oklahoma city thunder, http://www.thunderjerseystore.com/
    hollister pas cher, http://www.abercrombie-fitch-hollister.fr/
    manchester united jersey, http://www.manchesterunitedonline.com/
    swarovski outlet, http://www.swarovski-outlet.co.uk/
    north face outlet, http://www.thenorthfaces.org.uk/
    oakley canada, http://www.oakleysunglassescanada.com/
    nike trainers uk, http://www.niketrainers.me.uk/
    louis vuitton outlet store, http://www.louisvuittonoutlet.in.net/
    kansas city chiefs jerseys, http://www.kansascitychiefs.us/
    925

    RispondiElimina
  15. oakley outlet, http://www.oakleyoutlet.in.net/
    oakley sunglasses wholesale, http://www.oakleysunglasseswholesale.us.com/
    cheap nhl jerseys, http://www.nhljerseys.us.com/
    ray ban sunglasses, http://www.rayban-sunglassess.us.com/
    coach outlet, http://www.coachoutletstoreonline.in.net/
    coach outlet, http://www.coachoutletstores.com.co/
    montblanc pens, http://www.montblanc-pens.com.co/
    cheap jordans, http://www.cheapjordans.us.org/
    michael kors handbags, http://www.michaelkorshandbags.in.net/
    roshe run, http://www.rosherunshoessale.com/
    prada handbags, http://www.pradahandbagsoutlet.co.uk/
    hollister uk, http://www.hollistershirts.co.uk/
    nike mercurial, http://www.nikemercurial.org/
    michael kors outlet, http://www.michaelkorsoutletusa.net/
    replica watches, http://www.replicawatchesforsale.us.com/
    true religion jeans, http://www.truereligionjean.in.net/
    beats headphones, http://www.beats-headphones.in.net/
    swarovski outlet, http://www.swarovski-outlet.co.uk/
    prada shoes, http://www.pradashoes.us/
    louis vuitton, http://www.borselouisvuittonoutlet.it/
    pandora jewelry, http://www.pandora.eu.com/
    toms outlet, http://www.tomsoutlet-stores.com/
    2015926caihuali

    RispondiElimina

grazie per i vostri commenti, mi fanno sempre piacere!