mercoledì 7 dicembre 2011

La Pappa Al Pomodoro....il gioco è nel piatto, un'amica in libreria!


Tempo di Natale, tempo di nuove uscite editoriali, tempo di regali intelligenti. Buffa coincidenza, ma diverse persone che conosco sono già in libreria o stanno per uscire con un libro di ricette e i miei prossimi post saranno interamente dedicati a loro. Su uno vorrei tanto anticiparvi qualcosa ma non lo faccio per scaramanzia...ne riparleremo.
Il libro e la ricetta che vi propongo oggi sono di Silvia Bargigli mia amica food blogger (suo il bellissimo blog La pappa al pomodoro) nonché compagna di corso a Davvero Cuochi. Inizio da lei. Il suo libro si intitola "La pappa al pomodoro: il gioco è nel piatto" ed è dedicato a sua figlia Marta, la dolcissima Marta per la quale mia figlia ha una vera cotta, musa ispiratrice del libro di Silvia. 



Il libro è rivolto alle mamme (e anche ai papà, perché no? E non potete immaginare chi ho visto l'altro giorno ad una lezione di cucina per bimbi e papà...) e ai loro bambini e si propone di rendere il momento del pasto un'occasione di gioco creativo e significativo scambio affettivo. Ma il libro persegue un obiettivo in più. Parte del ricavato infatti sarà devoluto all'Associazione Progetto Incontro Onlus per l'ampliamento dell'orfanotrofio di Goma in Congo. Non per niente il sottotitolo è "50 ricette per far mangiare tutti i bambini del mondo".
Silvia propone piatti allegri e gioiosi da gustare anche all'aperto e da realizzare con la partecipazione attiva e giocosa dei nostri bimbi. Se io e molte food blogger siamo qui oggi è perché una mamma o una nonna ci hanno tenute con sé in cucina svelandoci i misteri di questo meraviglioso mondo. Ed è bello pensare che possiamo fare lo stesso  con i nostri figli, magari proprio realizzando insieme a loro le ricette di questo delizioso libro.
Silvia è una bravissima cheffina (noi compagni di corso ci chiamiamo così ed il termine ovviamente da chi è stato coniato secondo voi? Dal sempre mitico...), determinata, creativa. E nei suoi confronti ho un grande debito di riconoscenza perché se ho deciso di aprire un blog lo devo anche al suo esempio e alle lunghe chiacchierate che ci siamo fatte a tarda sera, o dovrei dire notte fonda, dopo le nostre lezioni, ai suoi consigli e alle sue preziose indicazioni. Quindi l'uscita di questo libro mi rende doppiamente felice perché ho sempre creduto nelle grandi potenzialità dell'autrice e so quanto impegno ha profuso in questo progetto.
Silvia lo presenterà a Roma alla Fiera Più libri Più liberi il 10 dicembre alle ore 13. Accorrete numerosi, soprattutto se avete bambini. Potrete giocare e cucinare insieme a loro. Buffo ma tornerò a questa Fiera con mia figlia dopo esserci stata in versione libraia cinque anni fa, proprio quando aspettavo lei. Che fatica seguire i vari interventi e visitare gli stand con il pancione! E tornarci per la presentazione di Silvia è un po' la chiusura di un cerchio. La vecchia e la nuova strada che si incontrano.
La ricetta che vi propongo oggi è ovviamente tratta dal suo libro e non potevo che scegliere questa. In primo luogo perché è un piatto tipico della cucina toscana e Silvia è toscana doc. Poi perché dà il nome al suo libro e al suo blog e infine perché è la prima ricetta che si incontra sfogliando le pagine. Lo so, per la Pappa al Pomodoro siamo fuori tempo massimo ed io su questo blog cerco sempre di proporre, per quanto possibile, piatti e ingredienti di stagione. Però oggi si tratta di fare un'eccezione giustificatissima, non vi pare? Vorrà dire che questa ricetta la rifaremo in piena estate quando i pomodori saranno arsi dal sole e il basilico profumerà di mare e libertà. E poi in questi giorni è piovuto tanto, il tempo è stato veramente bigio e realizzare questa ricetta mi ha fatto venire allegria! E allora, fatemelo dire che non mi tengo più....W la Pappa col Pomodoro!!!!


PAPPA AL POMODORO DI SILVIA

Ingredienti per 4 persone
1 kg di pomodori maturi
1 spicchio d'aglio
olio extra vergine d'oliva
basilico
sale
sedano
carota
cipolla
8 fette di pane raffermo
parmigiano reggiano grattugiato

Come prima cosa è necessario eliminare la pelle dei pomodori. Per facilitare questa operazione possiamo incidere a croce i pomodori e farli bollire per 30 sec. in acqua bollente. Passarli sotto l'acqua fredda ed a questo punto la buccia si toglierà molto facilmente. Far rosolare l'aglio in camicia con un po' d'olio, aggiungere i pomodori tagliati a cubetti, un bel po' di basilico, un pizzico di sale e lasciar cuocere per 15 minuti. Nel frattempo preparare un brodo vegetale facendo bollire per 15 minuti cipolla, carota e sedano. Unire un po' di brodo al sugo di pomodoro e, quando riprende a bollire, versare il pane raffermo sbriciolato piuttosto finemente. Cuocere girando di tanto in tanto fino a quando il pane non sarà diventato una pappa. Togliere dal fuoco e spolverare con parmigiano grattugiato ed un filo d'olio a crudo. La pappa al pomodoro è ottima da mangiare sia calda che fredda.



38 commenti:

  1. Sabina....
    ....che dire....
    Ho pensato e ripensato alle parole giuste per esprimerti la mia commozione, la mia gratitudine ed il mio apprezzamento per tutto quello che hai scritto su di me, su di noi. Il destino ci ha fatte incontrare.... ed io credo al destino. Sei una persona rara e preziosa. Tante cose ci accomunano.... e sono davvero orgogliosa di aver ricevuto questa recensione proprio da te. Ti voglio bene! GRAZIE dal profondo del mio cuore! Silvia

    RispondiElimina
  2. Beh ora sei tu che fai piangere me :) Ti voglio bene anch'io e grazie a te per quello che hai scritto. Un grande abbraccio.
    Sabina

    RispondiElimina
  3. Ciao cara, complimenti per la pappa:buonissima! purtroppo la mangio molto di rado, però questa me la segno! e complimenti anche a Silvia per questo bellissimo tragurdo!
    davvero un bel post!

    RispondiElimina
  4. Vedendomi adesso non si direbbe, ma da bambina mangiavo pochissimo. Mi ricordo come fosse ieri la mia mamma che mi imboccava leggendomi Pinocchio. A 4 anni sapevo gia' leggere, perche' avendolo imparato a memoria, parola per parola, capivo il significato dei segni scritti. L'unico piatto che mangiavo di gusto e che chiedevo in continuazione, era proprio la pappa al pomodoro, merito anche di Giamburrasca e della canzoncina, ovviamente. E poi la mia mamma e' toscana, sicche'...Bellissimo post, bella amicizia, bel libro, bella iniziativa. Un abbraccione, a presto.

    RispondiElimina
  5. @Donatella: grazie cara, contenta di poter condividere una ricetta con te! Provala, questa versione di Silvia è molto saporita e gustosa. Baci

    RispondiElimina
  6. @Roberta: ancora una coincidenza che ci lega come un filo e mi capita anche con Donatella...ma che bello avervi incontrato. W l'amicizia fra donne...quella vera, quando c'è, è senza pari.
    Ti abbraccio anch'io

    RispondiElimina
  7. complimenti a Silvia e a te per la realizzazione! Se passate da Milano per qualche presentazione avvertitemi :)

    RispondiElimina
  8. Ciao Sabi, rispondo qui al tuo commento sui miei cioccolatini, altrimenti te lo perdi. Se mi mandi l'indirizzo, te li spedisco, cosi'poi sapremo se patiscono o no!! La vita continua, per fortuna o purtroppo, e essere felici non e' una mancanza di rispetto verso chi non c'e' piu'. Io non vedo l'ora di essere nonna, perche' il Natale, quando ci sono dei bimbi, e' ancora piu' magico. Senti la magia attraverso tua figlia, fatti portare da lei dentro la favola. Abbiamo tutti bisogno di sognare un po'...Un abbraccio grande, buonanotte.

    RispondiElimina
  9. @Monica: bentornata, mi ero preoccupata. Come si fa senza i tuoi dolci??? Girerò il tuo messaggio a Silvia,sarebbe bello incontrarci...ma tanto prima o poi sarai a Roma per il workshop fotografico vero???
    Baci grandi

    RispondiElimina
  10. Cara Roberta grazie come sempre. Ormai con il tuo nuovo blog non rischio di perderti più. Sei gentilissima. Hai ragione, su tutto.
    Ti abbraccio e passo da te.

    RispondiElimina
  11. bellissima recensione, si percepisce la stima,l'affetto,l'amicizia la propensione verso l'altro, sentimenti legati anch'essi ai tempi andati, purtroppo. sei stata convincente, senza ricorrere alla piaggeria.Da nonna comprerò il libro per il fine che si propone e per usarlo come collante
    con la nuova generazione....
    La pappa al pomodoro non l'ho mai mangiata ma mi propongo di provarla quanto prima,anche perché il pomodoro è tra i miei alimenti preferiti che raramente manca nella mia alimentazione giornaliera
    Marcella

    RispondiElimina
  12. Brava mamma, stai andando alla grande!!! Il libro te lo regalo io così farai cucinare la nuova generazione di nostra conoscenza.... Ma davvero il pomodoro è uno dei tuoi alimenti preferiti??? Non l'avrei mai detto!!! :))

    RispondiElimina
  13. Ciao Sabina, come va? Cosa ne dici se il panettone lo facciamo insieme? Io ho cominciato a fare il lievito oggi...fammi sapere...Un abbraccione, a presto.
    P.S.: Piacere di conoscerla signora mamma di Sabina!! Lo sa di avere una figlia mooooolto in gamba, vero?

    RispondiElimina
  14. Ciao carissima, va bene, stanca ma bene. Oggi sono stata anche alla presentazione di Silvia, poi in commissariato per lavoro ...tranquilla, stavolta non mi hanno arrestata ;)Tesoro mi piacerebbe tantissimo, la tua proposta mi intriga, ma in questa ultima settimana non sai quello che devo fare, non avrò un attimo. Ora sto facendo i compiti per il corso (ho i frollini in forno e mi si sono coloriti troppo accidenti...domani voglio provare due dolci e sarò pure fuori per quasi tutto il giorno...che dici...ce la farò?), sto per pubblicare un post perché voglio pubblicizzare una cosa importante per un'amica, ...non arrivo! Ascolta, tu scrivimi quotidianamente quello che fai e io provo a venirti dietro con uno o due giorni di ritardo...che ne pensi? E tu piuttosto come stai? Sempre presa dai preparativi? Ho visto che hai pubblicato due post che non ho avuto il tempo di leggere ma che devono essere deliziosi....appena posso, lo sai...la tua casa in Francia....un sogno!!!
    Per il PS...grazie come sempre ma vediamo cosa ne pensa la mamma!!!

    RispondiElimina
  15. all'amica Roberta,che ringrazio per i graditissimi apprezzamenti su mia figlia, chiedo scusa per il ritardo con cui rispondo al suo messaggio.Non è mio costume lasciar cadere atti di cortesia,ma una persona - come me abituata ad usare carta e penna - è stata messa all'angolo dalle nuove teconologie.Alle volte non so come "muovermi" e fino a che non arriva un suggerimento sono bloccata.Cordialmente
    Marcella

    RispondiElimina
  16. Gentilissima Signora Marcella, scusi l'involontaria maleducazione: i parossismi festaioli mi hanno fatto perdere la sua risposta. Apprezzare sua figlia e' inevitabile, anche per chi, come me, la conosce appena. Mi sembra che lei si destreggi piu' che bene con le nuove tecnologie, ma niente potra' mai sostituire il fascino di una bella lettera scritta a mano. Ricambio i saluti e le auguro tanta salute e almeno un briciolo di serenita' per questo nuovo anno.
    Roberta

    RispondiElimina
  17. abercrombie and fitch, http://www.abercrombie-fitch-hollister.fr/
    lacoste pas cher, http://www.polo-lacoste-shirts.fr/
    oklahoma city thunder jerseys, http://www.thunderjerseystore.com/
    michael kors outlet online, http://michaelkors.outletonlinestores.us.com/
    cowboys jerseys, http://www.dallascowboysjersey.us/
    bears jerseys, http://www.chicagobearsjerseys.us/
    eagles jerseys, http://www.philadelphiaeaglesjersey.us/
    tiffany outlet, http://www.tiffanyjewelleryoutlets.co.uk/
    mont blanc pens, http://www.montblanc-pens.com.co/
    lacoste shirts, http://www.polo-lacoste-shirts.fr/
    nike running shoes, http://www.nikerunningshoes.cc/
    christian louboutin,louboutin,louboutin outlet,louboutin outlet italia,scarpe louboutin
    supra shoes, http://www.suprashoes.us.com/
    san antonio spurs jerseys, http://www.sanantoniospursjersey.com/
    mac makeup, http://www.maccosmetics.in.net/
    steelers jerseys, http://www.pittsburghsteelersjersey.com/
    insanity workout, http://www.insanityworkout.us.com/
    lebron shoes, http://www.lebronjames.us.com/
    swarovski crystal, http://www.swarovski.in.net/
    air jordan shoes for sale, http://www.airjordanshoes.us.org/
    falcons jersey, http://www.atlantafalconsjersey.us/
    925

    RispondiElimina
  18. oakley sunglasses, http://www.oakleysunglasseswholesale.in.net/
    mulberry outlet, http://mulberryoutlet.outlet-store.co.uk/
    karen millen dresses, http://www.karenmillendressesoutlets.co.uk/
    michael kors outlet online, http://www.michaelkorsoutletonline.in.net/
    north face jackets, http://www.thenorthfaces.in.net/
    michael kors bags, http://www.michaelkorsbags.uk/
    michael kors outlet, http://michaelkors.outletonlinestores.us.com/
    herve leger, http://www.herveleger.us.com/
    abercrombie and fitch, http://www.abercrombie-fitch.us.com/
    ray ban sunglasses, http://www.ray-bansunglassess.in.net/
    futbol baratas, http://www.futbol-baratas.com/
    replica handbags, http://www.replicahandbag.us.com/
    the north face uk, http://www.thenorthfaces.org.uk/
    tory burch outlet, http://www.toryburchoutletonline.in.net/
    michael kors outlet, http://www.michaelkorsusa.us/
    air jordan 13, http://www.airjordan13s.com/
    ralph lauren shirts, http://www.poloralphlaurenshirts.us.com/
    ugg boots, http://www.uggbootsclearance.in.net/
    thomas sabo uk, http://www.thomassabos.co.uk/
    the north face outlet store, http://www.thenorthfaceoutletstores.org/
    the north face clearance, http://www.thenorthfaceclearances.us.com/
    the north face outlet, http://www.northface-outlet.cc/
    chanel handbags, http://www.chanelhandbags-outlet.co.uk/
    nike free, http://www.nikefreerunning.org/
    hogan, http://www.scarpehogan-outlet.it/
    2015926caihuali

    RispondiElimina
  19. Complimenti per questo bellissimo post!

    RispondiElimina

grazie per i vostri commenti, mi fanno sempre piacere!